Biblioteca "Ettore Borghi" – ISTORECO

Home » Posts tagged 'memoria'

Tag Archives: memoria

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Segui assieme ad altri 998 follower

I nostri libri del martedì #6

Primo Levi è uno scrittore che non necessita di presentazioni, ma forse non tutti conoscono il lato fantastico-grottesco della sua opera letteraria: vi presentiamo oggi una delle sue raccolte di racconti meno conosciute ma più ricche di sorprese.

FAI CLIC SULLA COPERTINA PER CERCARLO IN BIBLIOTECA!

Un canguro che partecipa a una cena della ricca borghesia, un extraterrestre che intervista un passante, due abitanti di un mondo bidimensionale, distruttori apparsi dal nulla che disfano un treno in una notte, un impiegato che per lavoro assegna cause di morte, una ragazza a cui spuntano le ali. Sono solo alcuni dei protagonisti di questo libro di racconti di Primo Levi, che raccoglie storie autobiografiche ambientate nel Lager,  racconti fantastici che mostrano invece un lato inconsueto della vena narrativa dello scrittore, racconti di atmosfera onirica e kafkiana, e anche racconti di animali costruiti come apologhi morali.

Lo consigliamo perché…

È un libro che non ci si aspetta di leggere dalla penna di Primo Levi: una scrittura piena di immagini e situazioni affascinanti ma a volte inquietanti, in un doppio passo che attraversa sia i più oscuri latidell’animo umano, sia i meccanismi combinatori della natura osservati con distaccata ma divertita ironia.

nataleg

Per saperne di più, passa in Biblioteca!

Conosci già questo libro e vuoi dirci cosa ne pensi? Lascia un tuo commento!

I nostri libri del venerdì #6

Continuiamo la rubrica dei nostri consigli letterari raccontandovi l’America di qualche decennio fa.

 

 

Foto Cover di Caucasia, Libro di Danzy Senna, edito da Dalai Editore

FAI CLIC SULLA COPERTINA PER CERCARLO IN BIBLIOTECA!

 

Gli anni ’70 che corrono sulle strade d’America: on the road, on the road again, come scrivevano i beatnik.

Prima della strada c’è una casa, piena di idee che si sfrangeranno nel tempo di un istante, una casa di cui nessuno ha cura, piena di libri e di fumo, di misteri che tanto misteriosi non sono, abitata da una coppia mista; lei bianca wasp (acronimo dell’espressione White Anglo-Saxon Protestant (“bianco di origine anglosassone e di religione protestante”), che rinnega le sue origini, trasandata, grassa (e questo particolare avrà una sua importanza nel corso della vicenda), lui nero, docente universitario, assente dalla famiglia, vicino al movimento dei Black Panther. tra loro le due figlie, Birdie chiara di pelle, capelli lisci e Cole nera, capelli ricci: tutti stentano a riconoscerle come sorelle.

Tra le due ragazze che assistono al disfacimento non solo della loro famiglia ma anche delle ideologie di quegli anni, esiste una grande complicità, un enorme affetto. Parlano, da piccole in una lingua inventata da loro, si proteggono dalle ferite che il mondo degli adulti può provocare rifugiandosi nei sogni sotto una coperta sempre corta e lercia che le protegge di notte.

Poi, l’inevitabile.

I genitori si separano, malamente, con rancore, anche le figlie vengono separate, Cole , la nera col padre e la nuova compagna di lui si trasferiranno in Brasile, Birdie e la madre, convinta di essere ricercata dall’FBI per il suo passato politico, partiranno sulla strada del nulla, su quelle strade blu che segnano l’America meno conosciuta, e cambieranno vite e identità vivendo di espedienti.

Risultati immagini per america on the road

La protagonista, Birdie, alla fine riuscirà da donna adulta, a ricucire qualche filo di questa frastagliata vicenda, ma gli anni, i sogni e il tempo hanno bruciato come soda caustica la pelle e i sogni di più di una generazione.

 

Lo consigliamo perché…

Per curiosità, per vedere come era l’America vera e non quella del sogno americano che tanti di noi si sono portati dentro per anni.

 

 

 

 

Oggi in Spagna domani in Italia – Antifascisti reggiani in difesa della Repubblica

Sabato 12 novembre, ore 15.30, prenderà il via un percorso,gratuito e aperto a tutti gli interessati, sui luoghi, attraverso documenti straordinari per riscoprire l’esperienza delle Brigate Internazionali nell’80° anniversario della Guerra civile spagnola.

A partire dalle 16.30, rivivremo nei locali della biblioteca “Ettore Borghi” le vicende della guerra civile spagnola grazie alle testimonianze di alcuni reggiani antifascisti che vi parteciparono come volontari e la proiezione del documentario “Reggiani antifranchisti in terra di Spagna”, di Antonio Zambonelli.

In occasione dell’evento la Biblioteca rimarrà aperta, e sarà possibile usufruire dei servizi di iscrizione alla biblioteca, consultazione e prestito dei documenti.

 

file_object_6223

I nostri libri del venerdì #1

Al via la rubrica di suggerimenti di lettura della Biblioteca Borghi!

Iniziamo con l’Atlante Storico del Popolo Ebraico, in occasione della Giornata europea della Cultura Ebraica del 18 settembre 2016.

 

Risultati immagini per atlante-storico-del-popolo-ebraico

Fai click sulla copertina per trovare il libro in Biblioteca!

Il libro che vi proponiamo è uno strumento fondamentale per la conoscenza dell’ebraismo e della cultura ebraica nelle sue diverse accezioni: quest’atlante abbraccia la «storia universale» degli Ebrei, dalla Genesi ai giorni nostri, da Vr e Babilonia a New York e Tel Aviv. La presentazione dell’atlante procede in maniera sistematica ed efficace: ogni coppia di pagine presenta un quadro storico in sé compiuto, scritto e pensato da uno specialista; le pagine sono accompagnate da una ricca iconografia di supporto e preziose carte storiche di grande utilità interpretativa e didattica; sono inoltre presenti percorsi tematica trasversali, come ad esempio i grandi flussi migratori, l’arte del manoscritto, il monoteismo, il rapporto Stato-religione, il mito dell’Ebreo errante, e così via.

Lo suggeriamo perché…

A tutt’oggi risulta essere uno degli strumenti più completi e ricchi per chi vuole avvicinarsi all’ebraismo, alla sua cultura e alla sua storia: questo Atlante storico permette infatti la possibilità che offre di tratteggiare e comprendere l’identità ebraica nella sua impressionante varietà storica. Si tratta, insomma, di uno strumento agile nella forma e nei contenuti, immediato nella comprensione e di facile consultazione anche per un primo approccio all’argomento.

Risultati immagini per ebraismo

Per saperne di più, passa in Biblioteca!

Conosci già questo libro e vuoi dirci cosa ne pensi? Lascia un tuo commento!

La cultura ebraica: storia, narrazioni, memoria

a cura di Paolo Giorgi e Lella Vinsani

In occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica del 18 settembre 2016, la Biblioteca Borghi suggerisce qualche proposta di lettura per approcciarsi alla conoscenza della cultura e della storia della civiltà ebraica.

Letteratura e narrativa 

Risultati immagini per se questo è un uomo la tregua levi

Primo Levi, Se questo è un uomo – La tregua, Torino, Einaudi, 1989.

Due tra i più grandi capolavori della memorialistica del Novecento, scritti da Levi dopo il ritorno in Italia dal campo di concentramento di Auschwitz. Nate da un impulso immediato e violento di raccontare agli altri le atrocità che si consumavano all’interno dei lager nazisti, queste opere sono non soltanto una testimonianza dell’eterno e costante pericolo del ritorno alla barbarie del razzismo, ma anche un fortissimo sprone alla riflessione sempre attuale sulla domanda Cos’è la dignità umana?

Risultati immagini per Chiamalo sonno

Henry Roth, Chiamalo sonno, Milano, Garzanti, 1999.

Pietra miliare della letteratura americana, questo romanzo che racconta la difficoltà dell’inserimento di una famiglia ebraica polacca nel ghetto della New York del secolo scorso. Un grande affresco di personaggi, situazioni, linguaggi e riflessioni su uno dei temi cardine della cultura ebraica, ovvero quello dell’identità.

Israel J.jpg

Israeli J. Singer, I fratelli Ashkenazi, Milano, Longanesi, 2004.

La storia dell’ascesa e della decadenza borghese di una famiglia ebraica polacca, in un arco di tempo di quasi un secolo. Un romanzo di impianto pienamente ottocentesco in cui lo sviluppo borghese si accompagna alla miseria del proletariato, le prime e contraddittorie lotte sociali e la progressiva presa di coscienza da parte dei lavoratori ai dissidi nazionali dell’impero zarista e al suo sfacelo, per arrivare alla rivoluzione e alla costituzione dell’inquieta e caotica repubblica polacca.

Risultati immagini per il ritorno dell'huligano

Norman Manea, Il ritorno dell’Huligano, Milano, Il Saggiatore 2003.

Dopo una dura infanzia in un campo di concentramento per ebrei e un lavoro frustrante come ingegnere sotto il regime di Ceausescu, Manea scopre la scrittura ed emigra a New York. Questo libro è il racconto del suo ritorno in Romania alla difficile ricerca della propria identità perduta. 

Orly Castel – Bloom, Parti umane, Roma, E/O,2003

Il romanzo che ha portato questa scrittrice israeliana alla ribalta internazionale, con una storia ambientata nel futuro ma che parla del nostro inquietante presente: in un anno imprecisato del primo decennio del 2000 una spessa coltre di neve copre l’intero stato di Israele, gelano il Mar Rosso e il mar Morto, e su Tel Aviv si abbattono grandinate devastatrici. La rivoluzione climatica comporta una serie di pesanti conseguenze : il turismo già in crisi si estingue quasi del tutto, la recessione galoppa accrescendo la popolazione che vive sotto la soglia di povertà, e come se non bastasse scoppia il panico terroristico con una violenza tale da gettare il paese in uno stato di inerme e disorientato stordimento.

Risultati immagini per le botteghe color cannella

Bruno Schulz, Le botteghe color cannella, Torino, Einaudi, 2001

Bruno Schulz è uno dei grandi della letteratura polacca del Novecento: i racconti di questa raccolta costituiscono un unico ciclo di ricordi d’infanzia, un album di abbaglianti quadretti a colori dove la fanciullezza riappare rimescolata e incongrua come nei sogni. Tutto ruota attorno ad un padre mattoide, venditore di stoffe in un quartiere dove proliferano odorose botteghe di merci rare. Lo stile pirotecnico lascia trasparire, dietro l’esuberanza irrefrenabile delle immagini grottesche e il furore analogico, la miseria e il decadimento dell’impero asburgico. Tra oggetti che si animano e personaggi che si deformano in fantocci, Schulz fa della gioventù l’archivio di ogni scoperta.

Storia e cultura

Risultati immagini per Atlante storico del popolo ebraico

Atlante storico del popolo ebraico, Bologna, Zanichelli, 1995.

Un’opera di fondamentale importanza per la conoscenza della storia e della cultura ebraica, organizzata per cartine tematiche, cronologie e approfondimenti mirati; ne parliamo meglio nella rubrica I nostri libri del venerdì.

Biblioteca italo-ebraica

Biblioteca italo-ebraica: bibliografia per la storia degli Ebrei in Italia, 1996-2005, a cura di Shlomo Simonsohn e Manuela M. Consonn, Firenze, Giuntina, 2007.

Un testo ricchissimo rivolto a tutti coloro che vogliono approfondire la conoscenza dell’ebraismo in Italia: dalla storia delle comunità alle tradizioni religiose tuttora presenti, dalla lingua alla cultura, fino alle memorie del Novecento.

https://i2.wp.com/www.reggioebraica.it/wp-content/uploads/2013/09/Ghetto-Reggio.jpg

Gli ebrei a Reggio nell’età contemporanea tra cultura e impegno civile, Reggio Emilia, 1994.

La prima raccolta di studi sistematici e scientifici sulla presenza della cultura ebraica nella storia della nostra città: dalle origini del ghetto alla sua dissoluzione in età moderna, concentrandosi in particolari sul periodo storico che va dall’Unità d’Italia alla prima Guerra Mondiale.

Risultati immagini per Storia della Shoah: la crisi dell'Europa, lo sterminio degli ebrei e la memoria del XX secolo

Storia della Shoah: la crisi dell’Europa, lo sterminio degli ebrei e la memoria del XX secolo, Torino, UTET, 2005-2006.

Un’opera monumentale in 5 volumi e 4 CD-ROM, che affronta una delle tragedie più imponenti del Novecento con uno sguardo critico a 360 gradi, per approfondire ogni aspetto sociale, storiografico ed emotivo dello sterminio. Nei CD-ROM allegati sono presenti documentari e interviste ai sopravvissuti.

Risultati immagini per Shoah e deportazione: guida bibliografica

Shoah e deportazione: guida bibliografica, a cura di Enzo Collotti e Marta Baiardi, Roma, Carocci, 2011.

Questa guida bibliografica comprende oltre mille e cento voci (spesso vere e proprie schede ragionate) che documentano soprattutto quanto è apparso in Italia sul tema della Shoah e della deportazione nel Novecento, ad opera di autori sia italiani sia stranieri. Il volume è sia uno strumento di informazione e di orientamento rivolto alla conoscenza del passato, sia un contributo per la costruzione di quella memoria civile, così essenziale per non dimenticare gli orrori del Novecento.

Lingua e testi

Risultati immagini per L'alfabeto ebraico: stili, varianti, adattamenti calligrafici

Gabriele Mandel, L’alfabeto ebraico: stili, varianti, adattamenti calligrafici, Milano, Mondadori, 2000.

L’alfabeto ebraico ha, per la speculazione qabbalistica, un valore eminente: esso non è solamente il veicolo di transito di ogni pensiero, ma è il pilastro portante sul quale è stato creato l’intero universo. Immutabile nei secoli, come immutabile è stata la realtà del popolo ebraico con i suoi valori mistici, esoterici, speculativi; e di tutto ciò questo libro offre una testimonianza completa. Addentrandosi nella tradizione esoterica, Mandel ci aiuta a conoscerne i valori, capire le inferenze, penetrare a fondo i misteri, anche magici, delle lettere dell’alfabeto ebraico.

Risultati immagini per Bibbia Ebraica La giuntina

Bibbia ebraica, Firenze, La Giuntina, 1995-2010

Il testo fondamentale della religione ebraica, in un’edizione in 4 volumi contenenti l’Antico Testamento (il Tanak), in lingua ebraica e con con testo italiano a fronte.

Victor Klemperer, LTI – La lingua del Terzo Reich, Firenze, La Giuntina, 1998

Nessun libro può sostituire il diario tragico di Klemperer: in esso è l’esperienza della distruzione a parlare, la violenza quotidiana della predicazione di morte. I lemmi che egli sceglie per l’illustrazione del processo di formazione di una nuova lingua del potere, sono offerti alla sua intelligenza di filologo dalla sua vita quotidiana di perseguitato e si confrontano con la progressiva riduzione della sua esistenza a quella di un testimone. È un libro dal vero, che ci riconduce, con meticolosità, a una storia aberrante come fosse ancora un presente. (dalla Prefazione di Michele Ranchetti)

Risultati immagini per Edizioni ebraiche del XVI secolo nelle biblioteche dell'Emilia Romagna,

Edizioni ebraiche del XVI secolo nelle biblioteche dell’Emilia Romagna, a cura di Giulio Busi, Bologna, Analisi, 1987.

Un libro-catalogo per avventurarsi nel mondo della sorprendente storia dei libri stampati in lingua ebraica conservati nelle biblioteche della nostra regione: un percorso insolito che ci mostrerà un universo parallelo e inedito della cultura del Rinascimento italiano.

Vuoi saperne di più?

Passa a trovarci in Biblioteca e potrai consultare le sezioni relative alla Storiografia e saggistica sulla cultura ebraica, alla Storia ebraica dell’Emilia Romagna e ai Testi fondamentali del pensiero ebraico.

Se sei interessato alla storia degli ebrei a Reggio Emilia, puoi anche visitare il sito di ESTER – Enciclopedia Storica dell’Ebraismo Reggiano, e consultare la bibliografia specificatamente preparata dalla Biblioteca Panizzi.

Vuoi conoscere gli eventi organizzati da Istoreco per la Giornata della Cultura Ebraica? Scoprili qui!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: